4 minuti di lettura

Piccoli paesi dove il tempo sembra essersi fermato al medioevo, cittadelle fortificate e abbracciate da possenti mura di cinta, segreti ben custoditi d’Italia: sono i borghi d’Italia, che grazie alla loro storia regalano un romanticismo costante.

I borghi in Italia sono luoghi unici, ricchi di storia, arte, cibo e tradizioni antiche. Scopriamo insieme tutti i borghi italiani più affascinanti, imparandone storie e leggende.

L’Italia è il paese dei borghi e del romanticismo, e spesso le due cose coincidono. L’atmosfera nostalgica dei piccoli centri medievali e rinascimentali racchiude, tra le sue strade e i suoi edifici, puro sentimentalismo, che ne fa mete ideali per una vacanza d’amore.

Non considerando che alcuni, a storie d’amore, hanno fatto da sfondo. 

Panorami mozzafiato, natura incontaminata, prodotti a Km0, tradizioni e cultura: queste sono solo alcune delle ragioni per cui il futuro riparte dai borghi italiani. E perché oggi sono la vera alternativa alle periferie urbane  

Un patrimonio architettonico, culturale e sociale che ha un peso specifico non di poco conto.

Basta pensare, infatti, che nel Belpaese i centri abitati con meno di 5000 abitanti sono 5498 e rappresentano il 70% dei comuni, stando ai dati resi noti da Coldiretti e riportati anche sul Sole 24 Ore. 

Nei piccoli borghi abita il 16% degli italiani, cioè 9,8 milioni di abitanti. Inoltre, sempre secondo il report di Coldiretti, i piccoli Comuni rappresentano il 54% del suolo nazionale e in alcune regioni riescono a coprire anche fino al  70% del loro territorio. 

Ecco alcuni consigli su borghi, non conosciutissimi che vale la pena visitare.

Giovinazzo – Bari, Puglia
Iscriviti al Canale —–>
Piano di Sorrento, Napoli – Campania
Iscriviti al Canale —–>
Cetara, Costiera Amalfitana – Campania
Iscriviti al Canale —–>
Borgo Medievale di San Severino di Centola, Campania
Iscriviti al Canale —–>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace questo blog...continua a seguirmi